Invia il tuo progetto

I pazienti premiano l'innovazione digitale - Bando di Concorso 2022

**La fase di candidatura al premio PDHA22 è terminata**

La Digital Health Academy, con il supporto incondizionato di Fondazione MSD, indice la quarta edizione del Patients’ Digital Health Awards (PDHA), bando di concorso destinato a premiare progetti di salute digitale finalizzati a migliorare la qualità di vita e l’iter assistenziale di pazienti affetti da differenti patologie e dei loro caregiver. Quest’anno il bando di concorso PDHA intende, inoltre, valorizzare una soluzione di digital health in linea con gli obiettivi fissati dal PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza.

Oggetto del bando dovrà essere un progetto già realizzato o in fase di realizzazione, come ad esempio: APP, tecnologie indossabili, strumenti di realtà virtuale e realtà aumentata, impianti domotici, Big Data, Blockchain, social media, sistemi di messaggistica istantanea, intelligenza artificiale e IoT, sensoristica, piattaforme di telemedicina, digital health e medicina narrativa. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere il Bando di Concorso, il cui termine è stato prorogato al 29 Aprile.

Possono partecipare al seguente bando:

  •  Singole Persone fisiche;
  • Organizzazioni pubbliche e private operanti nel campo della ricerca scientifica e della sanità;
  • Fondazioni a carattere scientifico;
  • Enti Universitari pubblici o privati;
  • Startup già costituite;
  • Aziende informatiche;
  • Aziende di servizi.

Non possono partecipare al Bando, persone fisiche, enti, aziende del settore Pharma e altre entità giuridiche di cui facciano parte i componenti della Commissione Giudicatrice.

Ogni partecipante potrà presentare più progetti, fino a un massimo di 3. In caso di presentazione di più proposte, potrà esserne premiata solo una.

I progetti ammessi al concorso devono riguardare una delle seguenti tematiche:

  • Accesso alle informazioni su terapie e/o centri di cura;
  •  Iter assistenziale (piano assistenziale, prenotazione prestazioni, gestione dei documenti clinici);
  • Rapporto medico-paziente (consulti, tele-visita, messaggistica, medicina narrativa, PROMS/PREMS);
  • Assistenza psicologica, sociale (condivisione della malattia con altri pazienti, supporto psicologico) ed economica;
  •  Aderenza alla terapia;
  • Supporto nella gestione della terapia:
  • Monitoraggio e coaching per migliorare gli stili di vita;
  • Strumenti per facilitare i movimenti e le attività fisiche (teleriabilitazione);
  • Monitoraggio in remoto e telemedicina.

Costituirà un titolo preferenziale l’aderenza delle soluzioni presentate ad alcune delle indicazioni chiave espresse nel PNRR – Piano Nazionale di ripresa e Resilienza. In  particolare si considereranno le soluzioni che valorizzano la casa come “primo luogo di cura”; le soluzioni indirizzate ai giovani e quelle  che facilitano l’inclusione (professionale, sociale, nella ricerca).

La fase di candidatura al premio PDHA22 è terminata.