BRAVO! - Vincitore Edizione 2019

BRAVO! Un ambiente di gaming per il contrasto della ADHD

L’obiettivo del progetto BRAVO è la realizzazione di una piattaforma dedicata ai pazienti affetti da ADHD e ai loro terapisti, che sia incentrata sul monitoraggio e sulla personalizzazione dei loro esercizi. Nasce dalla necessità di coinvolgere i piccoli pazienti nel processo di cura limitando in questo modo l’atteggiamento oppositivo spesso dimostrato nei confronti della terapia classica. Grazie a un videogioco si cattura l’attenzione del bambino per vincere la diffidenza iniziale al fine di creare un ambiente più rilassato in grado di predisporre il paziente alla terapia.

L’ADHD è un disturbo neuroevolutivo che si esprime attraverso numerosi sintomi collocabili all’interno di tre dimensioni - attentiva, impulsiva e iperattiva - ognuna delle quali contribuisce ai problemi di apprendimento e adattamento nei diversi contesti di vita. Un bambino affetto da ADHD deve quindi concentrarsi su tre elementi principali: imparare l’autocontrollo, stringere e mantenere le amicizie e sentirsi bene con sé stessi. Il progetto BRAVO mira a realizzare un ambiente di gioco terapeutico immersivo, basato su un sistema ICT innovativo, con il quale migliorare il rapporto dei giovani pazienti con le terapie (somministrate sotto forma di serious game e piattaforma di gamification), e mediante l’utilizzo di sensoristica indossabile e dispositivi di realtà virtuale e aumentata implementare processi di terapia personalizzata.

Nella piattaforma progettata, terapisti e pazienti hanno ruoli e compiti nettamente disgiunti: questa caratteristica ha indotto a progettare applicazioni distinte, una ad uso esclusivo dei terapisti (therapist’s dashboard), le altre riservate ai pazienti/bambini (serious games, home games, Avatar). La prima consiste in un’interfaccia di controllo che permetta il monitoraggio della terapia e la personalizzazione dei videogiochi; le altre consistono in una raccolta di esercizi riabilitativi in forma di videogioco (serious games), che il bambino potrà eseguire presso Villa delle Ginestre durante le sedute terapeutiche programmate, utilizzando i dispositivi di realtà virtuale o aumentata, o da casa (home games) utilizzando tablet, pc.

Partecipa al bando 2020
Inizia la compilazione del Form